Ai finti amici dell’amico Massimo

Partiamo da un ineludibile dato di fatto: la maggior parte delle recensioni pubblicate su Tripadvisor non possono essere eliminate, fatta eccezione per due casi. Il primo, se l’hotel ha cambiato gestione; il secondo, se il commento è chiaramente fraudolento.  A deciderlo però è sempre Tripadvisor, che avvierà, a loro dire,  un’inchiesta sul commento e, solo se lo riterrà opportuno, eliminerà il commento falso. Si tratta di due casi estremi che coinvolgono una bassa percentuale di commenti: poche volte infatti i commenti sono davvero ritenuti falsi da Tripadvisor, anche se l’albergatore è convinto del contrario. Pertanto la maggior parte dei commenti rimarranno online, anche quelli che proprio non ci piacciono.

Dopo quello che è successo però devo affermare che da qualche giorno c’è un terzo caso, non verranno cancellati i giudizi fatti con malvagità, cattiveria e vigliaccheria. Quello che è successo al mio amico Massimo Alvares e di riflesso a noi Hotel Damanse ha veramente dell’incredibile, i fatti sono stati già stati esposti minuziosamente dallo stesso Massimo in una sua mail pubblicata su Facebook e sul nostro sito nella sezione Bacheca,  ma è giusto, a questo punto, che anch’io debba dire qualcosa su queste persone che pur essendo siciliani, gente palesemente conosciute per correttezza e soprattutto per onorabilità, non hanno trovato di meglio che nascondersi dietro nickname o nomi inventati pur di restare nella sfera della vigliaccheria. Io sono Enzo Arena, direttore dell’hotel Damanse e non ho nulla da temere in merito alle loro insinuazioni, basta solo la sommossa web che stanno facendo i nostri veri clienti, ma con sdegno e con forza dico che Massimo non meritava tutto questo, Massimo voleva festeggiare, con questa piccola vacanza, nel migliore dei modi il fatto che ha visto finalmente, dopo tanto girovagare, dopo tanto ecc…ecc…. la luce per quello che ha avuto, e voi che cosa gli avete fatto? l’avete  tramortito con le vostre azioni, le vostre angherie e le vostre cattiverie. Sig. G.A. commercialista di Avola, Sig. I. M. ex carabiniere  di Avola, Sig.ri ospiti anche voi ex carabinieri ora a Vibo Valentia ( meno male che sono ex carabinieri altrimenti chissà cosa facevano!!! ) , e tu fidanzato di S.V. appartenete alla Marina Militare se avete un po’ di personalità perché non vi dichiarate invece di nascondervi? Vi hanno visti tutti che avete mangiato di tutto  e anche bene, vi hanno visto tutti stare in piscina a fare tuffi e giochi di acqua incuranti dei vari richiami,  vi hanno visti tutti stare spaparanzati sui lettini ascoltando la musica e tanto che era alta la sig.na S.V. spudoratamente veniva anche in sala a sculettare con il suo brasiliano a chiedermi sempre qualcosa di particolare facendomi gli occhi languidi e stringendomi l‘avambraccio. Quanti cornetti avete mangiato a colazione? Quanti piatti extra  avete avuto e non avete pagato?  Ma non importa, non importa quello che avete fatto e detto sull’hotel, a me bastano i giudizi veritieri sia positivi che negativi ( quest’ultimi sempre costruttivi ), ma quelli  fatti da persone oneste nell’esporre la realtà dei fatti. I vostri giudizi lasciateli on line, anche se qualcuno Tripadvisor lo ha già eliminato,  Quello che ora dovete fare, è chiedere scusa a Massimo Alvares altrimenti per quello che avete fatto e per quello che avete detto, vi dovreste vergognare di esistere e la Sicilia tutta dovrebbe vergognarsi di voi. Cosa farete? Avendovi visto e purtroppo avendovi conosciuti……..secondo me niente.

Vincenzo Arena